Petrolio, secondo maggiore default societario in un anno

25 Gennaio 2016, di Daniele Chicca

NEW YORK (WSI) – Il crollo dei prezzi del petrolio continua Un altro gruppo del settore energetico sta per arrendersi e fare ricorso all’amministrazione controllata. Se l’azienda indebitata fino al collo SandRidge Energy – produttore di gas e petrolio di scisto negli Stati Uniti – dovesse veramente annunciare il default come sembra, sarebbe la secondo bancarotta societaria maggiore dell’ultimo anno.

SandRidge sta valutando tutte le opzioni possibili per ristrutturare il suo debito. Per molte aziende, come Eni, il livello di 35 dollari al barile è il break even tra i profitti e le perdite derivanti dalle proprie attività petrolifere. Le quotazioni del greggio sono scese anche sotto i 28 dollari al barile la settimana scorsa, ai minimi dal 2003. Al momento scambiano intorno ai 31 dollari.

Una scelta che potrebbe prendere SandRidge Energy è quella di un processo fallimentare “pre concordato”, ossia un piano che viene accettato dalle parti coinvolte in anticipo, prima della dichiarazione di insolvenza.

In ogni modo la decisione non è imminente, dal momento che l’impresa ha disponibilità liquide a sufficienza per continuare a fare affari per almeno qualche mese ancora. Tra le altre strade che SandRidge potrebbe percorrere, ci sono quelle di uno scambio del debito oppure di fare ricorso all’amministrazione controllata senza un accordo con i suoi creditori.

L’impresa con sede a Oklahoma City non è riuscita per il momento a trovare un accordo con i creditori sociali e azionisti e ha pertanto assunto Houlihan Lokey per mettere a punto un piano di ristrutturazione fattibile.

Se fallirà, l’azienda non avrà altra scelta se non quella di fare ricorso al ‘Chapter 11’ e lasciare a un giudice fallimentare la decisione sulle sorti del suo debito da 4 miliardi di dollari.

La stragrande maggioranza del debito di SandRidge, riferisce Reuters, sono bond detenuti da una pletora di fondi comuni, fondi hedge e altri investitori istituzionali.

Tutti i fallimenti societari nel settore energetico nel 2015

Fonte: Reuters