PETROLIO: IRAK, ”VI LASCEREMO A SECCO”

12 Ottobre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il governatore della Banca centrale irachena Abdel al-llah Boutros ha minacciato di sospendere le esportazioni di petrolio se l’Onu si rifiuterà di convertire in euro le entrate generate dalla vendita di greggio attualmente denominate in dollari e regolarmente versate in un conto sotto sequestro.

A fine settembre l’Iraq aveva annunciato di rinunciare al dollaro nelle transazioni commerciali estere.