Petrolio in risalita oltre 86 dollari

9 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Tornano a salire le quotazioni del petrolio, avvantaggiandosi dell’odierna debolezza del dollaro, che ha sospinto l’euro attorno agli 1,34 USD. Il greggio recupera così parte delle perdite archiviate negli ultimi due giorni, sebbene resti al di sotto dei massimi settimanali. I dati sulle scorte questa settimana non sono apparsi molto positivi, mentre l’EIA ha confermato le stime sul mercato del petrolio nel consueto rapporto mensile. La prossima settimana sono in calendario i rapporti dell’OPEC e dell’AIE. Intanto, il contratto di maggio sul light crude scambia a 86,14 dollari al barile, in rialzo dell’1% rispetto alla vigilia, mentre il Brent segna un pari incremento attestandosi a 85,67 USD/B.