Petrolio in rimonta oltre 72 dollari

27 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Prosegue il rimbalzo del petrolio, avviato già ieri, grazie al generale recupero messo a segno dai mercati azionari. Le ricoperture stanno avvantaggiando anche il greggio, a dispetto dei deludenti dati sulle scorte pubblicati ieri dal DOE. Le scorte di petrolio sono infatti balzate di 2,4 mln di barili, rispetto alle attese di un aumento di 125 mila. Gli stocks di benzine sono calati di 0,2 mln rispetto all’attesa di un incremento di 0,3 mln e quelli di distillati sono in calo di 0,3 mln rispetto all’attesa di un aumento di 0,5 mln. Il contratto di luglio sul light crude questa mattina si muove attorno ai 72,12 dollari al barile. in rialzo dello 0,85% rispetto alla chiusura di ieri, dopo che il petrolio era balzato di circa i 4% la vigilia.