Società

PETROLIO IN RALLY, RIALZO CLAMOROSO +24% A $130

Questa notizia è stata scritta più di un anno fa old news

I futures con consegna ottobre sul petrolio, oggi all’ultimo giorno di scambi, sono schizzatti ad un top intraday di $130, per un rialzo giornaliero del 24%. La chiusura dello scorso venerdi’ si era attestata infatti a quota $104.55. Secondo alcune fonti del Nymex interpellate da Wall Street Italia la scdenza del future ha comportato la ricopertura di un numero molto alto di posizioni short, di qui l’effetto molla al rialzo. Martedi’ e’ il primo giorno in cui e’ quotato il future di novembre, ci si aspetta la stessa tensione.

Chiara dunque la volatilita’ dettata dal giorno di scadenza, ma a contribuire al robusto rally del greggio sono anche le ultime operazioni degli hedge funds, tornati a puntare con forza sulle commodities dopo la breve parentesi negativa degli ultimi due mesi. Un dollaro che ha accusato il peggior ribasso giornaliero da quando esiste il crosso con l’euro (e rispetto alle principali valute) ha fatto massicciamente la sua parte.

Rispettando le normative del Nymex, le contrattazioni sui futures sono state sospese per cinque minuti nell’esatto momento in cui il guadagno giornaliero si e’ attestato a limite prefissato di $10 al barile. In sostenza, la corsa forsennata del greggio ha visto passare il barile dai 105 dollari delle prime contrattazioni della giornata sul mercato statunitense, ai 130 dollari segnati al picco, per chiudere poi a quota 122,60 dollari.