Petrolio in caduta sotto i 78 dollari

27 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il petrolio gira con decisione al ribasso a causa del deterioramento del quadro economico a stelle e strisce. Il dato sulla fiducia dei consumatori, sceso più delle attese a 50,4 punti, ha confermato l’incertezza sul ritmo di ripresa della locomotiva americana. Il dollaro ha recuperato terreno sull’euro a quota 1,297, dopo il buon dato sui prezzi delle case elaborato da S&P Case Shiller. Tuttavia, il petrolio risente del peggioramento dell’outlook sulla domanda e cade a 77,35 dollari sul contratto di settembre (-2,1%).