PETROLIO: ECCO PERCHE’ I POZZI NON DEVONO BRUCIARE

21 Marzo 2003, di Redazione Wall Street Italia

Il prezzo del petrolio sale rispetto ai minimi segnati in mattinata. Il future trattato a New York si è portato $27,70 dopo il minimo a $27,37. In questo momento la perdita è comunque pari all’1,49%.

Il future sul Brent, greggio di riferimento europeo, viene quotato $25,17, in ribasso dell’1,29%. Il minimo toccato questa mattina è stato di $24,80.

C’è molta attenzione alle notizie che provengono dal fronte iracheno, dove sembra che una trentina di pozzi siano stati dati alle fiamme.

Ecco che cosa prevedono gli analisti.

Per avere tutti i dettagli clicca su WSI TITOLI CALDI, in INSIDER