Petrolio: Brent sotto i $100 per la prima volta in 15 mesi

8 Settembre 2014, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Il prezzo del Brent è sceso oggi sotto quota 100 dollari per la prima volta in 15 mesi, sulla scia delle incertezze sull’economia globale e sulle crescenti tensioni sul fronte geopolitico internazionale, in particolare in Ucraina e in Medio Oriente.

I dati arrivati dal mercato del lavoro Usa venerdì scorso hanno cancellato i guadagni che il greggio aveva messo a segno a inizio settimana. I dati sul fronte dell’occupazione hanno messo in evidenza un’economia meno forte di quanto si pensasse.Il che può significare una minore domanda di greggio.

In questo momento i prezzi del Brent segnano un calo dello 0,67% a quota 10,16 dollari mentre i prezzi del future sul greggio WTI di New York cede lo 0,87% a quota 92,47 dollari. I prezzi del gas naturale registrano invece un rialzo dello 0,71%.