Petrolio, AIE delinea due scenari di crescita

23 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il petrolio dovrebbe crescere di circa il 13% ed attestarsi su un livello medio di 86 dollari al barile al 2015. La previsione è formulata dall’Agenzia Internazionale dell’Energia (AIE), in un rapporto congiunto sul mercato del petrolio e del gas, lanciato oggi a Parigi. Il rapporto, in realtà, presenta due alternative di crescita della domanda di petrolio, in base all’assunzione relativa alla crescita economica globale. Lo scenario preso in considerazione dal rapporto conferma, peraltro, una grande incertezza relativamente alle prospettive di crescita e riguardo la volatilità di questo mercato. La prima alternativa assume una crescita economica globale del 3,6% l’anno, cui corrisponderebbe un aumentod ella domanda di greggio di circa l’1,4% l’anno. La seconda alternativa assume una crescita mondiale inferiore e pari al 2,5%, che si tradurrebbe in un incremento della domanda di greggio dell’1%. In entrambi i casi, la crescita sarebbe trainata dai Paesi non OCSE.