Perche’ i politici italiani e greci sono inetti? Anche la Malaysia se lo chiede

25 Maggio 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – L’inettitudine dei politici in Italia e Grecia e’ talmente rampante che ha portato perfino un giornale in Malesia a interrogarsi sulle cause. Ne emerge un percorso storico desolante, caratterizzato da corruzione, incapacita’ e clientelismo di una classe politica che mette i propri interessi al di sopra di quelli dei cittadini.

Quasi a voler essere un caso di scuola, il Malaysian Insider indaga su come Italia e Grecia siano passate da essere la culla della democrazia ai due Paesi che ora minacciano la stabilita’ economica e finanziaria dell’intera Europa.

Il succo dell’analisi e’ che il clientelismo e’ la norma e la corruzione data per scontata. Gli interessi personali dei centri di potere vengono prima di tutto. Cosi’ si spiega perche’ il governo Berlusconi abbia gettato l’Italia vicino al baratro e perche’ in Grecia la classe politica abbia fatto sprofondare il Paese in una crisi economica e sociale senza precedenti.

La corruzione e’ nel dna delle istituzioni in Grecia, tant’e’ vero che “non si puo’ sopravvivere in politica se non si e’ corrotti”, afferma l’analista Nikos Dimou. Un messaggio inquietante, visto che il destino dell’Europa e’ appeso alle decisioni che i prossimi giorni verranno prese dagli schieramenti politici in questo Paese.