Per tornare a camminare potrebbe bastare iniezione di cellule nasali

19 Novembre 2012, di Redazione Wall Street Italia

New York – Attraverso un’iniezione di cellule cresciute nel rivestimento del loro naso, alcuni cani, che avevano problemi alla spina dorsale ed avevano le zampe posteriori paralizzate riuscendo a malapena a camminare, hanno ricominciato a muoversi. Lo riporta la BBC

Il team della Cambridge University è ora abbastanza fiducioso sul fatto che questa stessa tecnica possa avere un’importante ruolo anche nel trattamento di problemi analoghi per gli esseri umani.

Nello studio finanziato dal Medical Research Council e pubblicato sulla rivista neurologica Brain infatti, ai cani, sono state rimosse alcune cellule olfattive dal proprio naso. Queste poi sono state coltivate e analizzate per diverse settimane in laboratorio.

Su 34 cani presi in esame a 24 sono state trapiantate queste cellule dove vi era la lesione, agli altri è stato iniettato un fluido neutro. Il risultato è stato notevole, molti dei cani dopo il trattamento erano in grado di camminare su un tapis roulant con il supporto di una cintura.

Questa ricerca è stata frutto di una collaborazione tra il Regenerative Medical Centre e la Cambridge University’s Veterinary School.

Il professor Robin Franklin, uno dei ricercatori che ha preso parte a questo progetto ha detto: “questa scoperta è estremamente eccitante, perche può voler dir molto”.

“Siamo fiduciosi che questa tecnica possa rendere più facili alcuni movimenti per chi soffre di dolori alla colonna vertebrale, c’è però da dire che la strada è ancora molto lunga per un paziente che è completamente paralizzato, ma sicuramente questo è un’inizio”.