Per l’alimentazione di backup più attenta ai consumi, il centro elvetico di supercomputer si af

17 Novembre 2011, di Redazione Wall Street Italia

CSCS, il centro nazionale svizzero di supercomputer, punta a tagliare i rischi e i costi delle sue risorse informatiche di livello mondiale grazie alle soluzioni UPS (Uninterruptable Power Supply) targate GE (NYSE: GE). I supercomputer elvetici aiutano i ricercatori a comprendere meglio i terremoti, le dinamiche cardiovascolari e moltissimi altri argomenti critici. In caso di black-out della rete elettrica, la tecnologia targata GE effettuerà la commutazione all’alimentazione a batteria dei supercomputer, per mantenerli in funzione fino al ripristino della corrente elettrica. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

GE Energy, Digital EnergyBritton Cronin, [email protected] Public RelationsGina DeRossi o Howard Masto, [email protected]@ge.com