Per Fiat si chiude un anno da dimenticare: vendite a picco nel 2011

3 Gennaio 2012, di Redazione Wall Street Italia

Roma – Vendite a picco per il gruppo Fiat nel 2011, dopo il pesante -16,7% del 2010. Per il Lingotto, secondo i dati del ministero dei Trasporti, l’anno scorso (per i marchi Fiat, Alfa Romeo, Lancia, Chrysler, Jeep e Dodge) le immatricolazioni sono state 514.629, con un calo del 13,84% rispetto al 2010. A dicembre, invece, le vendite sono crollate a quota 31.703, con un -19,79% nel confronto con lo stesso mese dell’anno prima.

L’intero settore dell’auto ha fatto registrare un pesante tonfo. Il 2011 è stato ancora un anno nero per il mercato dopo il -9,2% del 2010. L’anno scorso – ha fatto sapere il ministero dei Trasporti – le immatricolazioni sono diminuite del 10,8%, mentre solo a dicembre c’è stato un crollo delle vendite del 15,3% (dopo il -9,25% di novembre).