Per Boeing commessa russa per il 787

31 Maggio 2007, di Redazione Wall Street Italia

Boeing Co. ha ottenuto la prima commessa dalla Russia per il jet Dreamliner 787. L’aviolinea S7 Airlines, con sede a Novosibirsk, in Siberia, ha sottoscritto oggi un contratto da $2,4 miliardi per acquistare 15 velivoli passeggeri con l’opzione per altri 10 aerei. Le consegne inizieranno nel 2014. “Oggi stiamo scrivendo la storia,” ha detto il vice presidente di Boeing, Marlin Dailey, ai giornalisti a Mosca. “Siamo molto orgogliosi di portare il Dreamliner 787 in Russia.” S7 e la compagnia concorrente OAO Aeroflot, di maggiori dimensioni, vogliono ampliare la flotta per soddisfare la crescente domanda per i viaggi in aereo in un paese dove l’economia è in espansione da nove anni. Nel 2006 le compagnie aeree in Russia hanno trasportato 38 milioni di passeggeri, su una popolazione di 142 milioni di persone. Boeing vuole riconquistare il primato nelle vendite di aerei commerciali passato alla concorrente Airbus, che a sua volta punta a realizzare un modello capace di competere con il Dreamliner 787.