PENALI SUI MUTUI, QUANTI CATRICALA’?

9 Luglio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 9 lug – Oggi è arrivata anche la denuncia in prima persona del presidente dell’Antitrust Catricalà, cui è stata richiesta una penale maggiore dell’accordo stipulato da Abi e associazioni dei Consumatori per estinguere un vecchio mutuo. “Se il mancato rispetto degli accordi avviene addirittura con una personalità come il presidente dell’Antitrust Antonio Catricalà, figuriamoci cosa può accadere al semplice cittadino costretto a combattere tutti i giorni con i debiti”, osservano i deputati Riccardo Villari della Margherita e Franco Ceccuzzi dei Ds annunciando un’interrogazione urgente al ministro dell’Economia, Tommaso Padoa-Schioppa, e una lettera al governatore della Banca d’Italia, Mario Draghi. “Al ministero dell’Economia e alla Banca d’Italia, che qualora non fosse stato raggiunto l’accordo di due mesi fa avrebbe dovuto per legge stabilire la misura equa per l’estinzione dei mutui stipulati prima dell’entrata in vigore del decreto, chiediamo – dicono Villari e Ceccuzzi – di verificare se le notizie emerse rispondono al vero e di mettere in campo tutte le misure per intervenire eventualmente sul comportamento delle banche. E’ inaccettabile che dopo mesi dall’approvazione definitiva, le liberalizzazioni siano ancora incerte e non applicate, creando una grave disparità e deludendo gli annunci che erano stati accolti con grande soddisfazione dai cittadini”.