PC: RISTRUTTURAZIONE DRASTICA PER GATEWAY

28 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

Gateway (GTW – Nyse), produttore di personal computer a basso costo, ha annunciato il taglio del 15% della forza lavoro negli Stati Uniti e il 25% di quella all’estero.

La ristrutturazione comprende anche la chiusura delle operazioni nell’area Asia/Pacifico, dove la societa’ e’ presente in Malaysia, Singapore, Jappone, Australia e Nuova Zelanda. Una decisione sulle attivita’ in Europa verra’ presa in trenta giorni.

La societa’ ha fatto sapere che il processo di ristrutturazione comportera’ un onere stroardinario di $475 nel terzo trimestre, ma questo non dovrebbe frenare Gateway nel raggiungimento della profittabilita’ – su base pretasse – nel quarto trimestre.