PAUL ALLEN CEDE IL 42% DELLE SUE AZIONI MICROSOFT

15 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il 46enne co-fondatore della softwarehouse, amico di Bill Gates, ha preferito non correre rischi riducendo di netto il suo enorme portafoglio nella Microsoft (MSFT), alla luce del caso anti-trust promosso dal governo americano.

Dalle vendite in borsa di azioni Microsoft, nell’ultimo anno Allen ha ricavato $11 miliardi, cioe’ circa 22.000 miliardi di lire.

La societa’ ha dichiarato che Allen non ha nessuna intenzione di abbandonare la piu’ grande softwarehouse del mondo e girare le spalle a Gates.

“Allen vuole unicamente diversificare i suoi investimenti – ha detto il portavoce del co-fondatore di Microsoft – E’ diventata ormai una routine per lui vendere periodicamente”.

La massiccia vendita di azioni avra’ – secondo i principali analisti – un impatto sulla quotazione del titolo, gia’ sotto pressione per i guai giudiziari con l’antitrust.