PARMALAT: JP MORGAN PRIMA PER EMISSIONI BOND TANZI

13 Gennaio 2004, di Redazione Wall Street Italia

La banca americana JP Morgan Chase ha dominato la scena nel collocamento, da sola o in associazione con altri istituti, delle emissioni obbligazionarie di Parmalat con oltre 2 miliardi di dollari di nuovi bond emessi sul mercato dal 1997. E’ quanto si ricava da dati della Bloomberg.

Al secondo posto si è classificata Morgan Stanley che ha gestito collocamenti per 1 miliardo di dollari, l’ultimo dei quali nel luglio 2003. Terzo nella classifica è il SanPaolo-Imi, la cui ultima emissione risale però al giugno 2001. La tedesca Deutsche Bank è invece la banca che ha sottoscritto l’emissione Parmalat più recente, ovvero nel mese di settembre, per un ammontare di 350 milioni di euro.

Tra le altre banche italiane che hanno curato il collocamento delle obbligazioni Parmalat vi sono Unicredit (3 emissioni per 586 milioni di dollari, l’ultima delle quali nel dicembre 2002), Banca Intesa (una emissione di 250 milioni di euro nel luglio 2001), Popolare Milano (una emissione da 100 milioni nel gennaio 2002) e Monte dei Paschi (un collocamento da 100 milioni sempre nel gennaio 2002).