PARMALAT: INVESTITORI CHIEDONO STOP IN BORSA

12 Dicembre 2003, di Redazione Wall Street Italia

Gli avvocati Ivo Tiri e Paola Pampana, dell’associazione dei piccoli risparmiatori Adipir, hanno inviato a Consob e a Borsa Italiana una richiesta scritta in cui si sollecita “con urgenza” la sospensione dalla quotazione dei titoli Parmalat, in attesa di quanto accadrà lunedì 15 in merito al rimborso del bond scaduto. Lo si apprende dall’avvocato Tiri.

Secondo la comunicazione fatta alla Commissione e alla Borsa, effettuata a nome di un azionista Parmalat, la trattazione del titolo a valori inferiori al nominale sta determinando un pregiudizio agli interessi dei piccoli azionisti. La richiesta é dunque di un provvedimento di sospensione prolungata fino all’intera seduta di lunedì.

__________________________________________

Che tu sia d’accordo o no, ti preghiamo di farci conoscere la tua opinione. I commenti migliori, redatti in forma di articolo, saranno selezionati e pubblicati su Wall Street Italia. Per scriverci utilizza il link Scrivi a WSI

__________________________________________

Per continuare a dibattere in diretta online questo tema iscriviti al Forum di Wall Street Italia. Se non sei gia’ registrato, utilizza il link FORUM

__________________________________________
Per risolvere i tuoi dubbi finanziari, ti consigliamo di provare uno strumento formidabile che ti potra’ far da guida – oggettiva e disinteressata – nei tuoi investimenti: il servizio INSIDER di Wall Street Italia (costa meno di 17 euro al mese!). Se non sei gia’ abbonato, provalo per un mese utilizzando il link INSIDER