PARMALAT: DENUNCIA IN PROCURA SU OMESSA VIGILANZA

12 Dicembre 2003, di Redazione Wall Street Italia

L’Intesa dei consumatori ha inviato un esposto-denuncia alle procure di Parma, Milano e Roma per indagare sui bilanci Parmalat e su quelli che definisce “omessi controlli” da parte delle autorità di vigilanza del mercato, Consob Borsa Italiana e Banca d’Italia, delle società di revisione e del collegio sindacale della società.

Lo rende noto una nota dell’Intesa, che ipotizza i reati di “falso in bilancio, false comunicazioni sociali e aggiotaggio” in relazione alla “dissoluzione di liquidità” pari a 3,5 miliardi di euro.

Secondo l’Intesa tale liquidità sarebbe “apparentemente svanita in qualche paradiso fiscale”. Si tratta – secondo l’Intesa dei consumatori – della “ennesima vicenda finanziaria che distrugge il pubblico risparmio e riduce sul lastrico migliaia di risparmiatori”.

__________________________________________

Che tu sia d’accordo o no, ti preghiamo di farci conoscere la tua opinione. I commenti migliori, redatti in forma di articolo, saranno selezionati e pubblicati su Wall Street Italia. Per scriverci utilizza il link Scrivi a WSI

__________________________________________

Per continuare a dibattere in diretta online questo tema iscriviti al Forum di Wall Street Italia. Se non sei gia’ registrato, utilizza il link FORUM

__________________________________________

Per risolvere i tuoi dubbi finanziari, ti consigliamo di provare uno strumento formidabile che ti potra’ far da guida – oggettiva e disinteressata – nei tuoi investimenti: il servizio INSIDER di Wall Street Italia (costa meno di 17 euro al mese!). Se non sei gia’ abbonato, provalo per un mese utilizzando il link INSIDER