Parigi: Fiat e Psa Peugeot investono 700 mln

20 Novembre 2006, di Redazione Wall Street Italia

Ammonta a circa 700 milioni di euro l’investimento che Fiat e Gruppo Psa fanno per realizzare la nuova famiglia di veicoli commerciali, sul mercato da metà gennaio, che sostituiranno gli attuali Peugeot Expert, Citroen Jumpy e Fiat Scudo, conservandone però la denominazione. La Casa torinese, in particolare, conta di vendere in tutto il mondo circa 45mila Scudo. “Circa 260 milioni – afferma ieri Lorenzo Sistino, brand manager dei veicoli commerciali Fiat presentando il nuovo Scudo – sono stati destinati allo sviluppo del prodotto e 440 alla sua industrializzazione. La cifra destinata allo sviluppo del prodotto è un valore molto importante. Pensate – aggiunge – che sul Ducato abbiamo speso poco più di 300 milioni a questo scopo su un totale di oltre 1 miliardo e cento”. I nuovi furgoni compatti sono prodotti nello stabilimento Sevel Nord di Valenciennes (Francia), utilizzato da entrambi i gruppi, dove lavorano 4.400 persone. In questo sito industriale, gestito da Psa, si assemblano inoltre i grandi monovolume dei marchi Peugeot, Citroen, Fiat e Lancia. “Il nuovo Scudo e gli altri due veicoli di Psa – prosegue Sistino – nascono su una piattaforma derivata dai monovolume. E’ stata una scelta importante che ci ha permesso di aggiungere a una piattaforma auto le caratteristiche di spazio e portata tipiche del trasporto professionale. Lo Scudo, in particolare, offre fino a sette metri cubi di volumetria e 1.200 chilogrammi di portata con la robustezza tipica dei veicoli da lavoro”. A Valenciennes saranno prodotti circa 190mila veicoli l’anno. “Circa 130 mila – continua Sistino – saranno veicoli commerciali e 60 mila monovolume”. Rispetto al predecessore, il Nuovo Scudo offre maggiore volume e capacità di carico: infatti, la volumetria interna oggi va da 5 a 7 metri cubi mentre la portata varia da 1.000 a 1.200 chilogrammi. Inoltre, Nuovo Scudo vanta un’altezza esterna (minore di 1,9 metri), che consente di entrare nelle autorimesse pubbliche multipiano, e un’altezza della soglia di carico di soli 49 centimetri che agevola le operazioni di carico e scarico. Ha una gamma molto ampia che si compone di versioni trasporto merci, veicoli trasporto persone e basi per trasformazioni e allestimenti. Ha due passi (corto da 3 metri e lungo da 3,12 metri), due lunghezze esterne (4,80 e 5,13 metri). Sul fronte dell’ altezza esterna c’è una standard (1,89 metri con sospensioni pneumatiche e 1,94 con sospensioni metalliche) e una alta (2,2 metri con sospensioni pneumatiche e 2,28 con quelle metalliche). Le due lunghezze utili sono 2,25 e 2,58 metri e la larghezza interna di 1,6 . Oltre alle versioni Furgone, la gamma del Nuovo Scudo propone un’offerta completa di veicoli trasporto persone (Combi e Panorama) articolata su tre diversi allestimenti. Tìsori diesel Multijet disponibili per il nuovo Scudo, tutti Euro 4: 1.6 Multijet 16v da 90 cavalli; 2.0 Multijet 16v da 120 cavalli; e 2.0 Multijet 16v da 136 cavalli Power (con Dpf).