Pakistan: terremoto 7.7 fa emergere un’isola

25 Settembre 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Il bilancio provvisorio parla di 208 morti e 382 feriti. I dati sono stati rilasciati dal ministero dell’Interno, che ha voluto fare il punto sulla situazione in seguito al violento terremoto, magnitudo 7,7, che ieri sera ha colpito la provincia pachistana del Baluchistan.

Il 90% delle abitazioni è stato distrutto e secondo l’ufficio per gli Affari umanitari dell’Onu, circa 61.000 persone vivevano in un raggio di 50 chilometri dall’epicentro del sisma.

La situazione non è semplice da gestire e oltre agli innumerevoli problemi, il Pakistan si è anche trovato di fronte a qualcosa di insolito, conseguenza del forte terremoto.

Il sito pakistano The News riporta di un’isola che è emersa al largo di Gwadar.

Sarebbe distante 350 metri dalla costa e stando a quanto si è riuscito a capire al momento, l’altezza dovrebbe essere sui 12 metri e la larghezza sui 100 metri, con un terreno, sembrerebbe, montagnoso.

È disponibile anche un video dei Tg locali, che mostrano le sorprendenti immagini, anche se c’è già chi pensa si tratti di una bufala. Ognuno può giudicare da solo guardando le immagini.