Paesi Arabi chiedono al Qatar di chiudere Al-Jazeera

23 Giugno 2017, di Mariangela Tessa

Arabia Saudita, Emirati, Egitto e Bahrein hanno presentato una lista di richieste al Qatar per porre fine alla crisi e ripristinare i rapporti.

Un elenco di 13 punti è stato presentato dal Kuwait, che sta facendo da mediatore. Tra le richieste dei Paesi del Golfo, la chiusura di Al-Jazeera, il taglio delle relazioni con l’Iran, la chiusura di una base militare turca in Qatar e lo stop ai legami con la Fratellanza musulmana e altri gruppi come Hezbollah, al-Qaeda e Isis.

Si tratta di una lista più lunga rispetto all’ultimatum in dieci punti un paio di settimane fa. La nuova posizione è stata assunta anche su pressione degli Stati Uniti, che vogliono una base più precisa per poter mediare fra gli ex alleati ora sul bordo di una guerra.

Difficile prevedere la risposta di Doha a questo ultimatum la cui scadenza è prevista  nell’arco di dieci giorni. Dal canto suo, il Qatar aveva già fatto sapere che non intende sottostare ad alcuna condizione finché non cadrà il boicottaggio in atto nei suoi confronti.

Ed appare improbabile che essa accetti tutte le nuove onerose condizioni imposte. Sembra invece più probabile – come fanno notare alcuni osservatori – che a questo punto scatterà la mediazione americana, peraltro già in corso per il tramite del Segretario di Stato Rex Tillerson, che nei giorni scorsi aveva sì chiesto al Qatar di andare incontro alle richieste dei paesi arabi, precisando però che dovessero essere ragionevoli.