Pacific Drilling comunica i risultati registrati nel primo trimestre dell’esercizio 2012

31 Maggio 2012, di Redazione Wall Street Italia

Pacific Drilling S.A. (NYSE:PACD) ha annunciato in data odierna di aver registrato nel trimestre terminato il 31 marzo 2012 un reddito netto pari a 18,3 milioni di dollari, o $0,08 per azione diluita, su un utile di 117,4 milioni di dollari. Nello stesso periodo dell’esercizio precedente, la società aveva registrato una perdita netta di 10,1 milioni di dollari, o $0,07 per azione diluita, su un reddito nullo, esclusi il patrimonio e l’utile della joint-venture tra la società e Transocean, che è stata dismessa nel marzo del 2011. Come riportato nel rendiconto finanziario della società datato 31 marzo 2012, il reddito netto dichiarato per il trimestre in oggetto ammonta a 9,1 milioni di dollari, o $0,06 per azione diluita. Chris Beckett, Direttore generale, ha dichiarato: “Agli inizi del 2012 la domanda di battelli trivellatori per acque ultra profonde ha continuato a crescere, come dimostrato dall’accelerazione delle richieste e dalla stipula di contratti di durata pluriennale con tariffe giornaliere sempre più alte. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Pacific Drilling Services, Inc.Amy Roddy, [email protected]