OTTIMISMO SULLA GUERRA, WALL ST PARTE IN VOLO

2 Aprile 2003, di Redazione Wall Street Italia

Avvio effervescente per i mercati americani incoraggiati agli acquisti dalle ottime performance delle borse oltreoceano, dal calo del prezzo dell’ oro nero e dal recupero del biglietto verde sul’euro . Il Dow Jones sale subito sopra quota 8.100 e dopo i primi minuti si porta anche sopra gli 8200 punti.

A rafforzare il dollaro e a spingere le borse, le notizie giunte dal fronte iracheno. Le forze alleate hanno messo a segno concreti progressi verso la presa di Baghdad e la fine del conflitto adesso, appare di nuovo vicina.

Verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina

“Decisivi passa in avanti sono stati fatti nella notte. Una soluzione del conflitto sembra adesso prossima e i mercati tornano a salire” ha dichiarato John O’Donoghue, capo del trading della banca d’affari Credit Suisse First Boston.

Le truppe di terra americane sono passate attraverso la citta’ di Karbala dopo aver combattuto e vinto una pesante battaglia contro la Guardia Repubblicana. “Fin qui, e’ stata la la battaglia piu’ importante di questa guerra” ha dichiarato un portavoce del Comando Central nel Qatar – la citta’ di Karbala e’ a circa 68 miglia a sud est di Baghdad ed era considerata dai militari americani come il maggiore ostacolo sulla strada verso la capitale.

A provocare il forte calo del greggio la notizia dell’annullamento in Nigeria dello sciopero generale, cosi’ come l’avanzamento degli alleati in Iraq.

In calo le quotazioni dell’ oro . Sul fronte macroeconomico, attesi alle 17:00 (le 10:00 di New York) gli ordine alle fabbriche di febbraio.

IL FRONTE SOCIETARIO

Tra i settori, continua la buona performance del comparto aereo (XAL ) dopo la notizia che le commissioni della Camera e del Senato hanno approvato un pacchetto di aiuti a favore del il settore. Tra i titoli del gruppo, in rialzo America Airlines (AMR -Nyse ), che nei giorni scorsi e’ riuscita a sfuggire al Chapter 11, ossia alla procedura di amministrazione controllata, grazie all’accordo raggiunto con tre sindacati e che oggi ha dichiarato che i suoi voli procederanno regolarmente, anche se sara’ sforbiciato il 20% dei piloti.

Tra i titoli, in forte rialzo la societa’ biotech Biogen (BGEN – Nasdaq), che ha alzato le stime sugli utili del primo triemstre 2003.

Per avere tutti i dettagli clicca su TITOLI CALDI , in INSIDER.