Oro torna in prossimità dei record

17 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Tornano a salire le quotazioni dell’Oro al termine delle contrattazioni in Asia, dopo la debacle delle borse asiatiche e l’ulteriore pesante deprezzamento dell’euro sul dollaro, sino a 1,223 USD. Il metallo prezioso, ben apprezzato come bene rifugio, trae vantaggio dalla grande incertezza dei mercati internazionali. Il Future sul Gold per consegna maggio è schizzato a 1239 dollari l’oncia, in rialzo dello 0,92% rispetto alla chiusura di venerdì, dopo aver toccato un massimo di 1242,8 dollari in prossimità dei record storici della scorsa settimana a 1249,7 USD. Il prezzo spot dell’oro si attesta a 1237,55 dollari (+0,46%).