ORO: SALE SOPRA $450 PER LA PRIMA VOLTA DA 16 ANNI

25 Novembre 2004, di Redazione Wall Street Italia

Come conseguenza dell’ ennesimo scivolone del dollaro, con supereuro salito oggi a 1,3237 (ennesimo record di sempre), il prezzo dell’ oro ha superato a Londra i 450 dollari l’ oncia per la prima volta da 16 anni a questa parte. Il prezzo è salito infatti fino ad un massimo di 452,15 dollari, cioé 2,6 dollari più della chiusura precedente; si tratta del livello più alto dal lontano 20 giugno 1988.

Va tenuto conto che il Comex, cioé il mercato su cui l’ oro viene scambiato a New York, è chiuso oggi e domani, in concomitanza con la Giornata del Ringraziamento. Questa circostanza, rarefacendo gli scambi, rende più facile un’ impennata (o, all’ opposto, un eventuale calo) delle quotazioni. Ieri a New York il prezzo dell’ oro era in ogni caso salito dello 0,3% a 449,3 dollari l’ oncia.

Il prezzo dell’ oro tende a seguire i movimenti dell’ euro, di conseguenza si apprezza ogniqualvolta la valuta unica sale nei confronti del biglietto verde. Il valore dell’ oro è infatti espresso in dollari, per cui se il dollaro scende scattano gli acquisti sul metallo pregiato da parte di operatori che dispongano di valuta europea.