Opere d’arte sequestrate dai nazisti: 90% ancora disperso

5 Novembre 2013, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Le 1.500 opere d’arte ritrovate a Monaco di Baviera sarebbero solo «la punta dell’iceberg» dei capolavori confiscati dai nazisti e la maggior parte non sarebbe ancora neppure tracciata. È quanto afferma Ann Webber, della Commission for Looted Art in Europe, citata dalla Bbc, che sostiene che il 90% delle opere d’arte saccheggiate dai nazisti è ancora dispersa.

Tra le opere ritrovate a Monaco, ci sono dipinti di Picasso, Chagall, Matisse e altri grandi maestri dell’arte, considerata dai nazionalsocialisti, ‘degenerata’. Il loro valore è stimato in circa un miliardo di euro. Ma la ricerca degli altri capolavori perduti è difficile.

Durante la Seconda Guerra Mondiale, infatti, i nazisti fecero razzie nei Paesi occupati dell’Europa occidentale, acquistando a poco prezzo importanti capolavori e addirittura saccheggiandoli nei Paesi dell’Europa orientale, sequestrandoli agli ebrei e rimuovendoli da musei e gallerie in quanto espressioni dell’arte moderna ‘degenerata’.

Parlando con la Bbc, Webber ha detto che le autorità tedesche erano generalmente lente a risalire alle origini delle opere d’arte, nonostante gli sforzi fatti da centinaia di famiglie per rintracciare le loro proprietà di valore.

«Le autorità bavaresi – ha affermato Webber a proposito del ritrovamento di Monaco- non hanno pubblicato una lista. È molto importante che il governo bavarese prenda delle misure subito e dica quando pubblicherà la lista delle opere e quando queste torneranno ai legittimi proprietari».

Webber gestisce un registro delle opere d’arte che facevano parte di collezioni private in Germania durante il periodo nazista, tra il 1933-1945.

«C’è stata una rete di rivenditori in Baviera dopo la guerra che ha avuto tra le mani grandi quantità di dipinti e sculture saccheggiate dai nazisti, che sono state riciclate successivamente e che vengono ancora vendute all’asta in Germania», ha aggiunto. L’Holocaust Memorial Museum degli Usa stima che i nazisti abbiano sequestrato circa 16.000 opere d’arte in tutto.

Il contenuto di questo articolo, pubblicato da Il Messaggero – che ringraziamo – esprime il pensiero dell’ autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.

Copyright © Il Messaggero. All rights reserved