Opening Bell, Wall Stret parte bene grazie a dati ordini

24 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Partenza positiva per Wall Street, che trae spunto da una serie di positive indicazioni economiche confortanti, che allontanano i timori di una ricaduta in recessione dell’economia americana. Dopo il leading indicator e le vendite di case esistenti, oggi è stata la volta degli ordinativi di bene durevoli, che sono apparsi migliori del previsto per la componente depurata dei trasporti. Ora si attende anche il dato sulle vendite di nuove abitazioni. Intanto, i mercati effettuano una virata rialzista fisiologica, dopo esser rimasti sotto pressione nei giorni scorsi ed in vista del week-end. L’incertezza non è svanita, come conferma la nuova fiammata del prezzo dell’oro oltre i 1300 dollari l’oncia. Invece, il dollaro sconta un quadro in chiaroscuro, confermandosi debole nei confronti delle principali valute mondiali e spingendo l’euro a 1,345 USD. L’indice Nasdaq ha avviato gli scambi in rialzo dell’1,25% a 2355,91 punti, mentre lo S&P 500 sale dello 0,74% a 1133,12 punti ed il Dow Jones dello 0,81% a 10748,55 punti.