Opening bell rintocca stonata in avvio

31 Marzo 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Avvio sotto la linea di parità per la borsa di Wall Street che riavvia le contrattazioni, quest’oggi dopo il leggero rialzo con cui ieri ha archiviato le contrattazioni. Dal fronte macro, ha deluso il dato sull’occupazione nel settore privato non agricolo che a marzo è diminuita di 23.000 unità, mentre le stime degli analisti erano per un aumento di 40.000 unità. Il dato precede il tasso di disoccupazione he verrà pubblicato venerdì, quando i mercati saranno chiusi per l Good Friday. Più tardi verrà diffuso il PMI Chicago, gli ordini all’industria e gli ordini di beni durevoli rivisti del mese di febbraio. Poi sarà la volta delle scorte settimanali di greggio. Intanto sul mercato valutario, il dollaro quest’oggi deve subire l’assalto della moneta unica che risale quota 1,35 dollari. In recupero anche i derivati sul greggio ben oltre gli 83 dollari al barile. Sulle prime rilevazioni il Dow Jones mostra un ribasso dello 0,25% a 10879,91 punti, l’S&P500 un decremento dello 0,28% a 1170,03 punti ed il Nasdaq scivola dello0,29% a quota 2403.