OLIVETTI: COSA NE PENSA IL WALL STREET JOURNAL

6 Settembre 2001, di Redazione Wall Street Italia

Olivetti si mantiene poco al di sopra della parità dopo il crollo della vigilia. In questo momento il titolo si apprezza dello 0,89% a €1,24.

Secondo Erasmo Paolella di Cortal Sim (gruppo BNP Paribas) il titolo è destinato a livelli molto inferiori: “adesso stazionerà un po’ dopo la caduta a precipizio dei giorni scorsi – dice l’operatore a Wall Street Italia – ma il suo obiettivo finale è a €0,44”.

Per il Wall Street Journal è più verosimile un aumento di capitale nell’ordine di €1-2 miliardi, piuttosto che i €7 ipotizzati, per risolvere i problema del debito che grava su Olivetti.

Ma per il giornale americano è solo una delle opzioni.

Tra le altre misure possibili, per esempio, che agirebbero a corollario, ci potrebbe essere la vendita degli asset “non core” di Olivetti che potrebbe fornire circa €1 miliardo; per il resto, vendita delle attività immobiliari e estere di Telecom Italia e, magari, anche il vecchio piano di conversione delle risparmio Telecom, che però ora non sembra attuabile per il forte calo del titolo ordinario.

Verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina