OLITEC: DOPO FUSIONE BELL HA 19,65% DI OLIVETTI

17 Gennaio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Si e’ ridotta la quota di Bell, finanziaria lussemburghese, nel capitale di Olivetti dopo la fusione per incorporazione di Tecnost.

Bell, che fa capo a Hopa di Emilio Gnutti e Roberto Colaninno, ha comunicato infatti a Consob, Commissione di controllo per le società e la borsa, che la propria partecipazione in Olivetti e’ pari al 19,65%.

Prima della fusione la quota era del 25,206%.

A Piazza Affari Olivetti guadagna il 5,27% a €2,85.