Olidata, revisore contabile impossibilitato a emettere giudizio

12 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La Società di Revisione Baker Tilly Consulaudit S.p.a., incaricata con delibera dell’Assemblea degli Azionisti del 30 aprile 2008 alla revisione contabile del Bilancio d’Esercizio, Bilancio Consolidato e Relazione semestrale per il periodo 2008/2016, ha ritenuto di non essere in grado di esprimere un giudizio sul Bilancio di Esercizio di Olidata S.p.a. al 31 dicembre 2009. Tale impossibilità, si legge nella nota, è stata motivata dal fatto che ad oggi sono ancora in corso le trattative con il Ceto Bancario per la rinegoziazione del debito da breve a lungo termine, che l’eventuale sottoscrizione dell’aumento del capitale sociale deliberato dall’Assemblea dei Soci in data 27 novembre 2008 potrà avvenire in data successiva alla relazione emessa e che tra le rimanenze esposte nel bilancio chiuso al 31 dicembre 2009 vi sono alcuni prodotti iscritti per un valore di circa 7,2 milioni che non risultano movimentati da più di 12 mesi di cui gli Amministratori ritengono che una parte significativa sia recuperabile in relazione alla possibile aggiudicazione di gare governative effettuate a livello internazionale, ma del quale andamento non è al momento possibile determinare lo stato finale.