Olanda: Endemol, sei società in gara

13 Aprile 2007, di Redazione Wall Street Italia

La compagnia spagnola Telefonica ha selezionato sei possibili acquirenti per Endemol, il produttore televisivo del Grande Fratello controllato con il 75 per cento, tra cui figurano anche le italiane Mediaset e De Agostini e ha dato loro tempo fino alla fine del mese per presentare offerte vincolanti. E’ quanto si legge ieri sul Wall Street Journal, che cita fonti vicine al dossier. “Da un gruppo di oltre venti compagnie che avevano espresso originariamente un interesse per Endemol – scrive il giornale – Telefonica ha dato a sei gruppi accesso a informazioni più dettagliate sulla società per preparare le offerte vincolanti, secondo quanto riferiscono fonti vicine al dossier. Le fonti affermano che il management di Endemol sta avendo incontri con gli acquirenti in questa settimana”. Il giornale riferisce che un portavoce di Cyrte Investments, il fondo dell’ex proprietario della stessa Endemol, John de Mol, ha confermato di essere al secondo round della partita, con Mediaset e Goldman Sachs (si veda anche Il Denaro pubblicato ieri). Un secondo gruppo, sempre secondo il Wsj, è guidato dal fondo Apax Partners, mentre un terzo è formato da Pai Partners e Stephane Courbit, capo di Endemol in Francia. Dell’operazione si occupa anche il Financial Times, che parla di “almeno cinque gruppi arrivati al secondo round dell’asta”: della partita sarebbe, oltre a Mediaset assieme a Telecinco con Cyrte e Goldman Sachs, anche De Agostini all’interno della cordata guidata da Courbit con Pai e Bernard Arnault. In pista, infine, anche la messicana Televisa e il fondo Thomas H Lee. Secondo il Financial Times, inoltre, Time Warner e l’inglese Itv avrebbero avuto colloqui con de Mol. Tanto interesse, secondo il quotidiano della City, potrebbe consentire a Telefonica di “recuperare più del previsto” dalla vendita della società televisiva, comprata all’epoca della bolla delle dot.com per oltre 5,5 miliardi di euro, mentre adesso capitalizza alla Borsa di Amsterdam circa 2,9 miliardi di euro.

a. d. r.