Oil and Gas Independents’ Association: la risposta iniziale al budget 2009

22 Aprile 2009, di Redazione Wall Street Italia

Da subito l’OGIA (Oil and Gas Independents’ Association) ha accolto favorevolmente la proposta annunciata nel budget oggi presentato in cui si abbozza l’introduzione di un nuovo programma materiale di sussidi per i detentori di licenze operanti nel Mare del Nord. Il programma offrirà incentivi alle aziende alla ricerca di nuove risorse di idrocarburi nella piattaforma continentale del Regno Unito (UKCS, United Kingdom Continental Shelf), oltre agli operatori nel settore dei combustibili pesanti e delle riserve ad alta pressione/alta temperatura e di tipo small field. La prossima Field Allowance sarà compensata dalla Supplementary Corporation Tax (20%) nelle aree UKCS e onshore che, se pienamente implementata, contribuirà ad assicurare il futuro delle attività in corso nella regione, a salvaguardare i posti di lavoro, a migliorare la sicurezza energetica e a garantire la continuità degli investimenti stranieri diretti. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Oil and Gas Independents’ AssociationSteve Jenkins, Chairman+44(0)20 7550 4890oppureAlan Booth, Director+44(0)207 224 4546oppureBuchanan CommunicationsBen Willey+44(0)20 7466 5000 / +44(0)7718 771513