Occupy Wall Street: i dieci piu’ improbabili sostenitori delle proteste

18 Ottobre 2011, di Redazione Wall Street Italia

New York – Proprio loro. Gli obiettivi, i tanto criticati dalle manifestazioni in corso a Wall Street e in altre parti del mondo, dicono di capire il sentimento generale che aleggia tra i dimostranti e a volte uniscono la loro voce contro l’ineguaglianza economica che si è delineata e contro il sistema finanziario.

Riporta un articolo del New Yorker, tra i 10 top sostenitori del movimento: Henry Blodget (analista di Wall Street), Suze Orman (conduttrice finanza personale su CNBC), Deepak Chopra (medico e scrittore), Larry Fink (a capo di BlackRock), Bill Gross (capo di Pimco), Charles Moore (scrittore), Alec Baldwin (attore), Jeffrey Sachs (economista), Vikram Pandit (capo di Citigroup) e infine il capo della Fed, Ben Bernanke.

Dal sindaco di New York un altro messaggio ai protestanti: “La Costituzione non protegge l’accampamento nella città, ma solo la libertà di pensiero e il diritto di assemblea. Sono al 1.000 per cento d’accordo a proteggere quelli che vogliono parlare, ma dobbiamo pensare anche a quelli che non vogliono parlare”.