Occupazione Usa: +179 mila posti nel settore privato

4 Maggio 2011, di Redazione Wall Street Italia

New York – Rialzo moderato dell’occupazione, ma non quel tipo di incremento che serve per migliorare la situazione lavorativa, che da un po’ di mesi a questa parte resta stabile. L’occupazione nel settore privato e’ aumentata di 179 mila unita’ in aprile, dopo che a marzo era stato riscontrato un aumento di 207 mila posti (rivisto da +201 mila). E’ un chiaro segnale che le aziende americane stanno continuando ad assumere, ma non come le autorita’ di politica monetaria e il governo vorrebbero.

La cifra, nota come ADP National Employment Index, e’ stata rilasciata dalla Macroeconomics Advertisers LLC per Automatic Data Processing. Il consensus era per una creazione di 200 mila unita’.
Analizzando le singole componenti la buona notizia arriva dal settore dei servizi, il piu’ importante della maggiore economia mondiale. Creati 138.00 posti.

Grande attenzione ora sul rapporto mensile occupazionale, le cui cifre verranno annunciate dal governo venerdi’. Il mercato si aspetta la creazione di 185 mila posti di lavoro dopo l’incremento di 216 mila del mese precedente. Il tasso di disoccupazione dovrebbe invece restare invariato all’8,8%.