Obama vola a Detroit

30 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il Presidente USA Barak Obama vola a Detroit, per una visita nel cuore dell’industria automobilistica americana. Le tre grandi case d’auto statunitensi – GM, Ford e Chrysler – hanno sede proprio nella cittadina del Michigan. Una visita quasi obbligata, per rimarcare il successo ottenuto dai corposi finanziamenti concessi a questo ramo dell’industria e per giustificare i sacrifici dei contribuenti. Il settore dell’auto, infatti, aveva ricevuto un importante sostegno dal Governo americano durante la recessione. I segnali di ripresa forniti di recente, come confermato dai conti trimestrali delle tre società, costituiscono dunque il miglior biglietto da visita per Obama, che visiterà lo stabilimento di Jefferson Noth di Chrysler, per poi andare alla General Motors. La settimana ventura toccherà a Ford, che rappresenta l’unica società del settore a non aver beneficiato degli aiuti.