Obama in campo per combattere bolla prestiti studenti

12 Marzo 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Mani tese da Obama verso gli studenti americani, che hanno contratto un prestito d’onore negli Stati Uniti (prestiti finalizzati al pagamento degli studi, da iniziare a ripagare con l’arrivo delle prime buste paga). In occasione della visita all’Università Georgia Tech, il presidente degli Stati Uniti ha detto che la Casa Bianca è al lavoro per rendere il processo di ripianamento dei debiti universitari più semplice da capire e gestire.

Obama ha firmato un “disegno di legge di sostegno agli studenti”, precisando che il governo ha in cantiere una serie di progetti politici per rendere più semplice la restituzione dei prestiti. “Stiamo chiedendo alle aziende che vi concedono crediti informazioni chiare sulle opzioni per il rimborso in una linea temporale ragionevole”, ha detto Obama a una folla di più di 9.500 studenti.

Secondo i dati della Casa Bianca, sono 40 milioni gli americani che hanno contratto un prestito d’onore negli Stati Uniti con un livello medio di indebitamento pari a $28.400. Lo stesso Obama aveva ammesso di aver finito di pagare il proprio debito a 42 anni. (mt)