Obama all’attacco di Murdoch: Fox News “distruttiva” per gli Usa

28 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

Duro attacco di Barack Obama all’emittente Fox News che considera “distruttiva” per la crescita americana.

“Abbiamo una tradizione in questo Paese di una stampa spesso di parte”, ha affermato il presidente Usa in un’intervista a Rolling Stone, “l’eta’ dell’oro di una stampa obiettiva e’ stato un periodo piuttosto ristretto della nostra storia”.

Fox News esprime, invece, “un punto di vista con cui non mi trovo d’accordo. E’ un punto di vista che reputo distruttivo per la crescita a lungo termine di un paese che ha una classe media vibrante e che e’ altamente competitivo a livello mondiale”.

Obama non ha voluto aggiungere altro, ma la sua amministrazione, spesso bersaglio delle accuse di Fox — nei cui talk show prendono parte presentatori, personaggi e ospiti di stampo conservativo – ma non e’ la prima volta che la sua amministrazione critica l’emittente di Murdoch.

Obama ha paragonato l’emittente all’impero Hearst all’inizo del 20esimo secolo, che si e’ volontariamente servito dei suoi “quotidiani per promuovere i suoi punti di vista. Penso che Fox faccia parte di quella tradizione, che ha un punto di vista molto chiaro e innegabile”. Fox ritiene che i propri servizi siano corretti e equilibrati.

Nell’intervista l’inquilino della Casa Bianca ha anche parlato del Tea Party, il movimento ultra-destra popolista cui viene dedicato ampio spazio su Fox, definendolo un “contenitore misto che e’ ancora in via di definizione”.