NYMEX: LA NIGERIA TIENE
SOTTO SCACCO IL GREGGIO

1 Aprile 2003, di Redazione Wall Street Italia

Il prezzo del greggio è in calo a New York del 2,6% (-79 cents), a quota 30,25 dollari a barile, in scia alla revoca di uno sciopero di tre giorni da parte del maggior sindacato dei lavoratori nigeriano che avrebbe potuto bloccare ulteriormente la produzione petrolifera del Paese già compromessa dalla chiusura di diversi pozzi decisa dalle maggiori compagnie petrolifere dopo l’accendersi di scontri civili.

La Nigeria rappresenta il quarto maggior importatore di petrolio negli Usa, secondo fonti del Dipartimento dell’Energia americano.

Il greggio scende anche a Londra: i futures sul brent sono in calo dello 0,9% (-25 cents), a quota 26,93 dollari a barile.