Nuovi stress test in vista per le banche americane

18 Novembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Nuovi stress test in vista per la principali banche a stelle e strisce. All’inizio del 2011 i maggiori istituti finanziari statunitensi dovranno dare una prova di forza dimostrando di essere in grado di superare un’altra recessione e perdite nei prossimi due anni. Chi passerà l’esame della Banca Centrale Americana, potrà alzare i dividendi. E se è vero che gli esami non finiscono mai per le principali banche americane, questo assioma diventa una certezza visto che si avvicinano al test che le promuoverà o boccerà a seconda che siano in grado di superare un’altra recessione. A decidere questa nuova sessione d’esame per gli istituti di credito americani è stata la Federal Reserve, che in un comunicato di ieri, precisa che chi passerà il test potrà alzare i dividendi. I primi 19 istituti di credito americani tra cui spiccano Bank of America, Citigroup, JP Morgan, Morgan Stanley, Wells Fargo e molte altre dovranno mostrare alla Fed di avere i “muscoli finanziari” e di avere una solidità tale che consenta loro di incassare ipotetiche perdite nei prossimi due anni. La Fed richiede alle banche in questione solidità di capitale, e liquidità e l’assorbimento di perdite nei nel quadro di possibili scenari economici tra cui è inserita anche e l’eventualità di una nuova recessione.