Nuovi risultati dalla ricerca sulla demenza: uno studio importante dimostra che l’assunzione pr

22 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

Per la prima volta in assoluto un farmaco ha dimostrato di essere in grado di proteggere dallo sviluppo del morbo di Alzheimer. Scienziati francesi sono riusciti a provare che l’assunzione giornaliera regolare di 240 mg di Ginkgo extract EGb 761® per un periodo di almeno 4 anni può ridurre quasi del 50% il rischio di sviluppare il morbo di Alzheimer. “I risultati dello studio di GuidAge sono notevoli”, ha affermato il Prof. Michael Habs, Managing Director dell’azienda farmaceutica Dr. Willmar Schwabe GmbH & Co. KG, Karlsruhe, produttrice dell’EGb 761® (Tebonin®, farmaco venduto esclusivamente in farmacia). Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Dr. Willmar Schwabe GmbH & Co. KGProf. Dr. med. Michael HabsTel.: (0721) 40 05-498Fax: (0721) 40 [email protected]://www.schwabe.de