Mercati

Nuovi dati mostrano che la somministrazione in ambulanza di AGGRASTAT(R) associato alla terapia

Questa notizia è stata scritta più di un anno fa old news

Il trattamento precoce in ambulanza a base del farmaco anti-aggregante piastrinico AGGRASTAT(R) (tirofiban HCL), associato alla terapia concomitante standard a base di aspirina, eparina e clopidogrel, migliora in modo considerevole i risultati delle angioplastiche coronariche primarie (PCI) in pazienti colpiti da infarto miocardico acuto con sopraslivellamento del tratto ST(STEMI).(1) I risultati sono stati presentati al Congresso annuale della Società europea di cardiologia, tenutosi a Monaco in Germania.

I dati provenienti dal trial randomizzato, in aperto e in doppio cieco, placebo-controllato, multicentrico “Ongoing Tirofiban in Myocardial Infarction Evaluation (On-TIME) 2” condotto su 1398 pazienti mostrano come il trattamento con AGGRASTAT’, un inibitore della glicoproteina IIb/IIIa, in concomitanza con la terapia standard a tre farmaci, abbia ridotto considerevolmente l’incidenza della deviazione residua del tratto ST rispetto al placebo e in assenza di AGGRASTAT(R) dopo interventi PCI in pazienti colpiti da STEMI (3.7 ± 5.2 mm vs 4.8 ± 6.0 mm, p<0.005). Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido. EdelmanKatie Turner Samuels, +447790 552 210Katie.Turner-Samuels@edelman.com