Nuova forma di vita scoperta nelle navicelle Nasa

8 Novembre 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – La NASA ha scoperto una nuova specie di batteri all’interno di alcune delle stanze speciali usate per costruire astronavi e quindi lasciate completamente pulite. Questo dimostra che la nuova forma di vita trovata è in grado di sopravvivere anche in ambienti estremamente inospitali.

Secondo il Telegraph la cosa strana è che solitamente queste stanze sono lasciate estremamente pulite e asciutte in modo da evitare alcun tipo di contaminazione, e quindi sembra strano che vi siano stati fatti simili ritrovamenti.

Rimane il fatto che questa nuova specie di microbi sembrerebbe in grado di sopravvivere in ambienti altamente inospitali.

Chiamato Tersicoccus phoenicis, è così inusuale da essere stato classificato non solo come nuova specie ma anche come nuovo gene.

È stato scoperto in due luoghi diversi, in due stanze diverse, una in Florida dove la navetta della Nasa, Mars Phoenix Lander, è stata costruita e l’altra alla European Space Agency a Kourou, nella Guiana Francese.

Parag Vaishampayan, microbiologo della Nasa, ha dichiarato: “Questi particolari batteri sopravvivono quasi senza nutrirsi. Dobbiamo quindi studiarli più a fondo per capire esattamente come fanno ad adattarsi ad un certo tipo di ambienti”.

“I Tersicoccus phoenicis potebbero trovarsi anche nelle caverne e nei deserti, ovvero in luoghi dove risulta estremamente difficile riuscire a nutrirsi”.