NOTIZIE INTERNAZIONALI: TORNA L’INNO SOVIETICO

8 Dicembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Russia Il parlamento russo ha votato di usare di nuovo l’inno sovietico come inno nazionale, ma con parole nuove, come proposto dal Presidente Vladimir Putin. La Russia aveva cambiato inno dopo il crollo dell’Unione Sovietica. I deputati hanno anche approvato l’uso della bandiera tricolore zarista e dell’aquila imperiale.

Nizza. Oggi i capi di stato Europei riuniti al vertice di Nizza discuteranno di come riformare le istituzioni europee e il modo in cui gli stati membri votano. Per accellerare e snellire i processi dell’Unione, alcuni stati membri vogliono adottare il voto a maggioranza invece dell’attuale sistema di decisioni prese all’unanimità.

Città del Vaticano. Il Vaticano ha respinto le critiche che per la visita che il governatore della Carinzia, l’austriaco di estrema destra Joerg Haider, compirà il 16 dicembre. Haider incontrerà il Papa per presentargli un albero di Natale proveniente dalla sua regione.

Mucca Pazza.. Il ministro spagnolo dell’Agricoltura, Miguel Arias Canete, ha confermato l’esistenza del secondo caso di encefalopatia spongiforme bovina (Bse) in Spagna.

Filippine. E’ iniziato il processo per corruzione del presidente filippino Joseph Estrada.