Nokia: altri 3.500 tagli, chiuso stabilimento in Romania

29 Settembre 2011, di Redazione Wall Street Italia

Helsinki – Il colosso finlandese Nokia, numero uno mondiale per la produzione di telefoni cellulari, annuncia il taglio di 3.500 posti di lavoro entro la fine del 2012.

A Cluj, in Romania, Nokia chiudera’ un impianto con 2.200 addetti. Gli altri licenziamenti riguarderanno le unita’ in Germania e negli Usa. Quest’anno Nokia scontera’ una contrazione delle vendite e dei profitti.

Il gruppo in crisi, che e’ nel bel mezzo di una revisione della sua strategia su tutti i fronti, potrebbe prendere una decisione simile per gli stabilimenti in Finlandia, Ungheria e Messico e prevede di annunciare altri tagli l’anno prossimo.

La riduzione segue la cancellazione di 4.000 posti in aprile.