NMS Labs presenta il test ELISA per la rilevazione dei cannabinoidi sintetici nell’urina

21 Settembre 2011, di Redazione Wall Street Italia

Con un’importante scoperta NMS Labs, leader di mercato nella ricerca e nello sviluppo di test per le droghe sintetiche, ha oggi annunciato lo sviluppo e l’implementazione del test rapid immunoassay (RIA) che rileva i principali metaboliti dei composti più conosciuti della “marijuana finta”. La “marijuana finta”, o marijuana sintetica, è una diffusa sostanza stupefacente fonte di preoccupazioni per via del fatto che si è ulteriormente capillarizzata nel corso degli ultimi due anni, in parte perché chi ne faceva uso sapeva che i componenti chimici non erano rilevabili nei test di routine. Il nuovo test di NMS Labs, basato sulla tecnologia ELISA ampiamente accettata, è stato sviluppato dai partner scientifici e commerciali per la R&D, porta ora i test sulla marijuana sintetica a portata dei programmi di monitoraggio degli stupefacenti e delle comunità di recupero. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

NMS LabsPam Lipschutz, marketing, 215-366-1638