Weidmann (Bundesbank): “politica espansiva Bce crea dipendenza”

30 Maggio 2017, di Mariangela Tessa

La Bce dovrebbe fare marcia indietro nella sua strada di politica espansiva. Ne è convinto Jens Weidmann, presidente della Bundesbank e consigliere della Bce, che in un discorso a Berlino ha detto:

“Solo per pochi la Coca Cola può fare parte di un regime alimentare sano e la coffeina, al posto di uno stile di vita salutare, alla fine non fa che aumentare i rischi. Per lo stimolo monetario vale lo stesso: può essere usato, come la coffeina, per ‘risvegliare’ l’economia ma un consumo eccessivo porta a rischi e a effetti collaterali nel tempo” ha detto Weidmann, aggiungendo che anche la Coca-Cola, come le politiche di sostegno monetario, vengono usate come “rimedi per tutti i mali: oltre al suo vero compito, che e’ quello di mantenere stabili i prezzi, la politica monetaria dovrebbe rafforzare la crescita, abbassare il tasso di disoccupazione, garantire la stabilita’ del sistema finanziario e, assieme, anche rendimenti adeguati ai cittadini”.