Wall Street tentenna anche oggi, crollo del 20% per GAP

22 Aprile 2022, di Redazione Wall Street Italia

L’ultima seduta della settimana inizia con intonazione negativa per Wall Street. Tutti i principali indici (Dow Jones -0,88%, S&P 500 -0,9% e Nasdaq -0,55%) danno seguito alla caduta di ieri. Si sente ancora l’eco delle parole di Jerome Powell. Il presidente della Federal Reserve ha fatto capire ieri che il ciclo di rialzo dei tassi sarà più veloce, aggiungendo che una stretta di 50 punti base sarà sul tavolo in occasione del prossimo meeting di maggio. Parole che hanno spinto i tassi sui Treasuries Usa con scadenza decennale ai nuovi record dalla fine del 2018, non lontani dalla soglia del 3%.

Tra i singoli titoli spicca il crollo del 20% di GAP dopo che il rivenditore di abbigliamento ha tagliato le sue previsioni per le vendite trimestrali. Quasi -6% invece per Verizon Communications che ha registrato una perdita di 36.000 abbonati telefonici mensili nel trimestre. In moderato rialzo invece Snap (+0,3%). La società di social media stima che gli utenti attivi giornalieri del secondo trimestre siano tra 343 milioni e 345 milioni, al di sopra delle stime di Wall Street.